La crema al mascarpone

La crema al mascarpone è quel dolce eterno che riconcilia gli animi dopo una giornata di caos stressante. Morbido, soffice, vorresti far durare ogni cucchiaiata il più a lungo possibile, degustare in profondità la sua pura bontà ma ahimè, come tutte le più belle cose, dura un attimo ed il bicchiere è subito vuoto.

Il bello di questo dolce al cucchiaio è la sua semplicità e velocità di realizzazione: solitamente lo preparo quando ho voglia di fare una gustosa sorpresa a fine pasto ma il mio corpo è troppo stanco per stare ore e ore in piedi, ecco, qui bastano venti minuti -e sono venti minuti reali- per realizzare un signor dolce: la crema al mascarpone.

Questa è la mia ricetta, frutto di diverse prove e tentativi, e finalmente dopo diversi anni sono abbastanza convinta da pubblicarla sul blog. Mi raccomando: la pasticceria è una scienza, non ha niente a che vedere con la cucina in cui si può improvvisare, giocare di creatività o addirittura salvare l’insalvabile. Le regole della pasticceria sono ferree e devono essere rispettate alla lettera altrimenti si rischia un flop totale.

Ingredienti per la crema di mascarpone (per 4 persone)

250 g di mascarpone

2 uova meglio se biologiche

45 g di zucchero di canna

Ingredienti per il fondo

Crema di cioccolato fondente spalmabile

Marmellata di lamponi

Gli utensili necessari

1 frusta elettrica

1 frusta manuale

2 ciotole normali e 1 ciotola stretta con bordi alti

 

PREPARAZIONE:

Innanzitutto occorre separare i tuorli dall’albume, facendo bene attenzione durante l’apertura in modo che l’albume non abbia pezzi di tuorlo. I tuorli devono essere riposti in una ciotola di medie dimensioni, mentre l’albume nella ciotola stretta.

Lavoriamo i tuorli con lo zucchero di canna finché non diventa omogeneo e schiumoso, suggerisco di aggiungere lo zucchero pian piano e non in un’unica mossa. La pasticceria è lentezza e attenzione.

Riporre il mascarpone in una seconda ciotola, lavorarlo con un cucchiaio per ammorbidirlo. Aggiungere lentamente il mascarpone alla crema di tuorlo e zucchero e mescolare energicamente con una frusta manuale finché non diventi liscio.

Ora occorre montare bene gli albumi a neve, e per tale scopo l’unico strumento possibile è la frusta elettrica: gli albumi devono fare una nuvoletta così compatta che la frusta farà fatica a girare, solo allora saranno montati bene, non prima, altrimenti si rischia che la crema si smonti creando imbarazzo tra i presenti.

Una volta che gli albumi sono montati a neve,  con un mestolo di legno, sempre lentamente, aggiungerli alla nostra crema e far amalgamare bene stando attenti che gli albumi non si smontino, facendo un movimento circolare dal basso verso l’alto.

La crema di mascarpone così è pronta per essere servita, nuda e pura, oppure con delle scaglie di cioccolato fondente sopra o degli amaretti, insomma infinite sono le varianti.

A me piace prepararlo con un fondo di cioccolata fondente, di quelle spalmabili, e due cucchiai di marmellata di lamponi. Golosità allo stato puro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...